… è l’abbraccio

L’abbraccio

E’ contenere l’altro con le braccia a corpo nudo per celebrare unione e umanità, laddove il gesto appare protettivo, anche consolatorio. L’uno dell’insieme si libera in verticale come membratura greca, mentre la forma plastica riuscita e il colore carnale sono altra bella cosa. Meno solida e solidale all’intima compostezza del momento è la soluzione attorno, vista la scelta dimensionale della tela scientemente definita. Bruno Pasetto