Quel male di vivere

Ed è vita tutto ciò che raccogli tra le dita
Si passeggia spesso assorti
Tra umori distorti
Senza comprendere fino in fondo
Il significato del nostro mondo
O al diavolo la rima.
È poi così complesso ridurre tutto in rima, quando incontri e vivi il tuo dolore, ha un nome si chiama Frustrazione ed urla se tu parli per farsi sentire Impreca se preghi per farsi capire e ride forte se tu dentro piangi, e ti strappa i capelli se tu te li accarezzi e ti giudica se tu non lo stai facendo.
Ed è nel giudizio che Frustrazione ti afferra le redini e controlla le tue azioni. La sembianza di sogno illude il torpore del giorno. Ti senti costretto e cerchi di muoverti a stento quando ti blocca con arroganza, Costanza!
Il male di vivere ti occupa ogni pensiero, ti si aggrappa con rabbia attorno ad un cuore cieco per il dolore e tu, pian piano ti senti inadatto. Ogni ruolo ti spaventa! Ed eccoti afferrare con odio ogni cosa, ossessione malanno disturbo paura violenza!

Rispondi